Skip to main content

Sul sito delle Entrate gli elenchi definitivi 5 per mille 2018

di 30/05/2018Giugno 26th, 20185 per mille

Pubblicati sul sito dell’Agenzia delle Entrate gli elenchi definitivi degli enti iscritti a cui poter destinare una quota del 5 per mille della propria Irpef per l’anno 2018.

Nello specifico, sul sito è possibile consultare:

  • le liste degli iscritti permanenti al 5 per mille cioè dei candidati che non hanno l’obbligo di presentare ogni anno:
    • la domanda di iscrizione
    • la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (una nuova dichiarazione sostitutiva deve essere presentata solo in caso di variazione del rappresentate legale).
  • gli elenchi definitivi dei nuovi iscritti alle categorie del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche, come integrazione delle liste provvisorie dell’11 maggio scorso.

Con l’aggiornamento dei due elenchi, il numero di enti a cui destinare il 5 per mille 2018 sale a sessantamila, duemila in più rispetto al 2017.

Appuntamenti da ricordare:

2 luglio per le dichiarazioni sostitutive dei nuovi iscritti:  i legali rappresentanti degli enti del volontariato inseriti negli elenchi definitivi, dovranno presentare alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti i requisiti di ammissione al contributo entro questa data. “Alla dichiarazione, da predisporre su modello conforme a quello pubblicato sul sito, occorre allegare copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante. Stessi tempi e stesse regole valgono anche per le associazioni sportive dilettantistiche, i cui rappresentanti legali però dovranno presentare la documentazione richiesta alla struttura del Coni competente per territorio.”

Ultima chiamata il 1° ottobre – Per gli enti che presentano la domanda d’iscrizione e/o la documentazione integrativa in ritardo è prevista anche quest’anno un’altra chance di partecipare alla ripartizione delle quote del 5 per mille, purché la domanda e/o la documentazione siano presentate entro il 1 ottobre. In questo caso, per partecipare al riparto delle quote del 5 per mille occorre versare con modello F24 un importo pari a 250 euro (codice tributo “8115”).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.