Le Federazioni Sportive Nazionali sono associazioni senza fini di lucro con personalità giuridica di diritto privato

Sono costituite dalle società, dalle associazioni sportive e, nei soli casi previsti dagli statuti in relazione alla particolare attività, anche da singoli tesserati.

Le Federazioni Sportive Nazionali sono rette da norme statutarie e regolamentari in armonia con l’ordinamento sportivo nazionale ed internazionale e sono ispirate al principio democratico e al principio di partecipazione all’attività sportiva in condizioni di uguaglianza e di pari opportunità, conformemente alle deliberazioni e agli indirizzi del CIO e del CONI.

Le Federazioni Sportive Nazionali svolgono l’attività sportiva e le relative attività di promozione, in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi del CIO e del CONI. Nell’ambito dell’ordinamento sportivo, alle Federazioni Sportive Nazionali è riconosciuta l’autonomia tecnica, organizzativa e di gestione, sotto la vigilanza del CONI, inoltre svolgono l’attività sportiva in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi della rispettiva Federazione internazionale riconosciuta dal CIO.

I bilanci delle Federazioni Sportive Nazionali sono approvati annualmente dal proprio Consiglio Federale e sono sottoposti alla approvazione della Giunta Nazionale del CONI. L’Assemblea elettiva degli organi direttivi, convocata alla fine di ogni quadriennio olimpico, provvede all’approvazione del bilancio programmatico di indirizzo dell’organo di amministrazione e alla verifica del bilancio di fine quadriennio.

Gli statuti delle Federazioni Sportive Nazionali devono rispettare i principi fondamentali emanati dal Consiglio Nazionale e devono in particolare ispirarsi al costante equilibrio di diritti e di doveri tra i settori professionistici e non professionistici, nonché tra le diverse categorie nell’ambito del medesimo settore; devono stabilire la composizione e le modalità per l’esercizio dell’elettorato attivo e passivo, anche degli atleti e dei tecnici; devono prevedere le clausole inerenti i vari gradi degli organi di giustizia.

È compito delle Federazioni Sportive Nazionali provvedere all’ammissione e all’affiliazione di società, di associazioni sportive e di singoli tesserati; alla revoca a qualsiasi titolo e alla modificazione dei provvedimenti di ammissione o di affiliazione; al controllo del regolare svolgimento delle competizioni e dei campionati sportivi, anche professionistici; all’utilizzazione dei contributi pubblici; alla prevenzione e repressione del fenomeno del doping; alle attività relative alla preparazione olimpica e alla formazione dei tecnici; all’utilizzazione e alla gestione di impianti sportivi pubblici.